Leone di Lernia condizioni gravi in ospedale

leone lerniaLeone di Lernia è in gravi condizioni in ospedale, lo fa sapere Fabio Alisei, il deejay della trasmissione radiofonica ad aggiornare con un video postato su “Facebook” sulla situazione del conduttore,  da 18 anima e voce storica del programma. E lo speaker della radio fa sapere che lo “Zoo” sarà sospeso, almeno fino a lunedì prossimo. Leone di Lernia, conduttore radiofonico e cantante, pugliese di origine ma milanese d’adozione non sta bene da giorni, ma nelle ultime ore le sue condizioni si sono aggravate: “Non posso entrare molto nello specifico però Leo non sta bene ed è abbastanza grave. Siamo tutti molto preoccupati per lui”, continua Alisei, che invita i fan a stare vicino a Leone, bisognoso in questo momento più che mai dell’affetto di tutti. E con un lungo post sulla sua pagina Facebok intanto Marco Mazzoli, conduttore dello ‘Zoo di 105’ scrive: “Non mollare adesso, nessuna malattia potrà mai sconfiggere il guerriero che c’è in te!” ricordando il lungo percorso fatto insieme: “Per 18 lunghi anni, ci siamo insultati, augurati la qualsiasi. Ti ho fatto un milione di scherzi, abbiamo creato tormentoni indimenticabili e costruito il programma radiofonico più assurdo d’Italia”. “Abbiamo iniziato questo lungo percorso radiofonico insieme. Per 18 lunghi anni, ci siamo insultati, augurati la qualsiasi. Ti ho fatto un milione di scherzi, abbiamo creato tormentoni indimenticabili e costruito il programma radiofonico più assurdo d’Italia. Hai 80 anni, ma non hai mai mollato un secondo. Quando andiamo in onda, siamo cane e gatto, ma nella vita reale, ti voglio un bene indescrivibile. Non mollare adesso, nessuna malattia potrà mai sconfiggere il guerriero che c’è in te. Tieni duro vecchiaccio, perché voglio poterti insultare per altri 20 anni”, scrive Marco Mazzoli, anima e inventore dello Zoo, sul suo profilo Facebook. Leone di Lernia, nei giorni scorsi, aveva postato diversi video e foto che lo ritraevano in ospedale.

Leone di Lernia condizioni gravi in ospedaleultima modifica: 2017-02-23T16:35:09+01:00da pallonate